Citroën E-Mehari: rinasce la spiaggina in versione elettrica

Citroën-E-Mehari

Citroën E-Mehari: rinasce la spiaggina in versione elettrica

Arriverà con l’inizio della bella stagione, e non poteva essere altrimenti, la nuovissima Citroën E-Mehari, rivisitazione di una delle icone della casa francese, questa volta in versione elettrica.

Il mito dell’originale Mehari, nasce alla fine degli anni ’60, derivata dal telaio della Dyane da cui è stato ricavato questo modello decisamente alternativo. Nata in un periodo in cui le cosiddette “spiaggine” andavano di moda e tutte le case automobilistica dell’epoca si sono dilettate a progettare, con l’andare del tempo ha perso un po’ il suo fascino. Ma dal 2016 il mito ritorna: un nuovo concept, 100% elettrica, 4 posti e una lunghezza di poco meno di 4 metri.

I tecnici della casa del double Chevron hanno voluto mantenere alcune delle caratteristiche che hanno reso celebre l’originale Mehari. Tetto in tela disponibile in vari colori, interni completamente smontabili e lavabili, carrozzeria in plastica termoformata, così da non subire gli effetti della ruggine. È spinta da una batteria ai polimeri di litio con una capacità di 35 kWh, e si ricarica completamente in 8 -13 ore, avrà un’autonomia di circa 200 chilometri raggiungendo la velocità massima di 110 km/h.

Nata dalla collaborazione con il gruppo Bolloré, già produttore delle auto elettriche del car sharing parigino, la nuova Citroën E-Mehari nasce fin da subito con personalità e grinta da vendere.

In attesa della primavera, non perdere tempo e passa a conoscere l’ampia gamma di veicoli elettrici direttamente nei nostri concessionari!